Wednesday, February 20, 2013

JOuRNaLiSTS Vs. BLoGGeRS PaRT. 2


I sincerely don't know if the ongoing debate Journalists Vs. Bloggers will ever stop, but ( again ) Mrs. Suzy Menkes, authoritative pen of the the Herald Tribune & NY Times, shared her critical opinion in this article entitled "The Circus of Fashion" where she hard attacked Street-Style Bloggers & Photographers and Socialites that attends all the Shows...I can understand her, she spent her life going to the Shows & writing - exclusively - about what she saw on the Catwalks, it's obvious that she doesn't care of the "Circus" outside, but the world is constantly changing & it's not so open minded to refuse that Street-Style has become a cultural phenomenon and Bloggers & Social Networks are its main expression...if you have time read the smart answer/article "Blog is a Dirty Word" by Man Repeller Leandra Medine ( here ) that it is really interesting...Have a great day!!!!!!!!!!!! 
xoxoxoxo
-----------------------------------------------------------------------
Ad alimentare la continua diatriba tra bloggers e giornaliste, ci pensa ( ancora una volta ) Suzy Menkes penna autorevole dell'Herald Tribune e NY Times che in questo articolo intitolato "The Circus of Fashion" ci va giu' pesante contro lo Street-Style, Blogger e Fotografi che sono fuori e dentro le sfilate a catturare scatti e Socialites che ne sono le Star...Io la Menkes la capisco anche, è una giornalista bravissima che ha passato la vita a commentare le sfilate ed il lavoro degli stilisti, ed è logico che il "Circo" all'esterno Le urti i nervi, pero' è una totale chiusura mentale non accettare che il mondo cambi, che lo Street-Style sia diventato un fenomeno di costume e che Blogger e Social Network ne siano la Sua massima espressione...Bellissima la risposta di Leandra Medine di Man Repeller "Blog is a Dirty Word"qui ) che Vi consiglio di leggere se conoscete bene l'inglese, in sintesi ( perchè la ragazza scrive benissimo, ma è un po' prolissa...ndr ) Leandra dice che la Menkes puo' anche aver ragione, ma siamo in un mondo in evoluzione, dove i giovani spesso non hanno potuto fare il lavoro che volevano e se lo sono inventato...sono così nati i Socials, i Blogs, i Fotografi di Street-Style, non è solo Circo, ma anche un mondo di grandi professionisti ed appassionati, la Menkes, essendo di un'altra generazione, probabilmente non puo' capirlo, ma ne deve prendere atto...
xoxoxoxo

23 comments:

  1. Sono dalla parte dI Leandra...bisogna essere aperti ai cambiamenti e soprattutto bisogna sapersi adattare con elasticità.


    Baci ♥
    BecomingTrendy

    ReplyDelete
  2. concordo...soprattutto sul fatto che "i giovani spesso non hanno potuto fare il lavoro che volevano e se lo sono inventato"...bisogna capire che i cambiamenti portano cose positive e nn avere preconcetti a mio parere...
    baci

    ReplyDelete
  3. Bel post e argomento molto interessante! Appena ho un po' di tempo vado a leggere sia la Menkes sia Leandra (che effettivamente non frequento abitualmente perchè MOOlto prolissa). Secondo me sono mondi paralleli e blog, streetsyle ecc, non ledono assolutamente il lavoro nè di stilisti nè di giornalisti di moda, anzi lo completano. In fondo siamo uno stuolo di appassionati e forniamo liberamente e gratutamente il nostro punto di vista vestendoci, scrivendo, fotografando. I più aperti addetti ai lavori l'hanno capito e si appoggiano a questo fenomeno. L'industria della moda è cambiata moltissimo con la presenza dei grandi gruppi e la diffusione dei marchi. Anche da parte delle case di moda c'è piu' ciarpame perchè hanno voluto nuovi consumatori. Certo non siamo piu' nel mondo di Diana Vreeland, che forse avrebbe capito...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ti ringrazio per il bellissimo commento che ho letto con piacere e sono perfettamente d'accordo con te. A mio avviso sono due mondi paralleli che non si danno fastidio, ma anzi si completano a vicenda: da una parte la competenza dei giornalisti di settore, dall'altra l'entusiasmo dei blogger che interpretano i trend delle sfilate nella vita reale e chiaccherano di moda con semplicita' ed immediatezza. L'errore della Menkes e' di aver fatto di tutta l'erba un fascio, perche' logicamente ci sono blogger poco credibili che sono diventate delle marchette viventi ( cosi come ci sono delle giornaliste poco imparziali )...baci!

      Delete
  4. Concordo con quanto scrivi Vale, ma a volte fuori dalle sfilate si assiste a vere e proprie scene carnevalesche, dove di moda e stile a parer mio c'e' ben poco, ma anzi, una ricerca esasperata di 1 minuto di notorieta'!

    Boh, io la penso così

    Baciotto
    L3

    http://lisalatroisieme.blogspot.com

    ReplyDelete
    Replies
    1. E' vero, ma non si puo' criticare ad oltranza il fenomeno del Bloggin e dello Street-style...una parte di circo c'e', ma rappresenta l'eccesso che c'e' in tutte le cose...la Menkes ha sbagliato a fare di tutta l'erba un fascio come rispondevo sopra a Cecilia. Baci!

      Delete
  5. Concordo con te, Leandra e Lisa allo stesso tempo, nel senso che ognuno ha diritto di dire la propria e i blog sono una strada ottima per farlo, sono personali e gratuiti, tutti possono mostrare la propria visione anche se magari non hanno il titolo di farlo e non sono giornalisti di professione (questo in tutti i settori, e a maggior ragione in questo). Però certo bisognerebbe esprimere i propri gusti e passioni, non semplicemente agghindarsi per catturare qualche scatto in più fuori dalle sfilate! In quel caso ci si allontana molto dalla moda e ci si avvicina di più al reality, a un grosso grande fratello... Baci
    Fabiola

    wildflowergirl

    ReplyDelete
  6. Fashion is constantly evolving & the influence of the internet cannot be underestimated. Interesting topic Valeria!
    Happy Wednesday Hun xoxo
    http://www.intotheblonde.com/

    ReplyDelete
  7. Condivido assolutamente il tuo ed il pensiero della Leandra Medine che è assolutamente tra le mie preferite!La ragazza è geniale e non solo nel modo di scrivere ma anche per il suo look che trovo davvero originale. è chiaro che i tempi sono cambiati per tutti e la Suzy Menkes ne deve prendere atto!

    ReplyDelete
  8. I read that article, she did write a little bit of truth, but i don't like how she capitalize on all bloggers, not all bloggers are the same, lovely post
    http://shana-style.blogspot.com

    ReplyDelete
  9. Ciao Vale! Dopo leggo per bene entrambi gli articoli ma sono già d'accordo con te e con la risposta di Leandra. La moda soprattutto è in continua evoluzione, non vedo alcun fenomeno da baracconi ma personale espressione di sè e del proprio stile in un mezzo che è più diretto e che non fa sentire quel "mondo" troppo distante ed irragiungibile come in passato. Chi non riesce ancora a capirlo o ad accettarlo è perchè fa parte di un'altra generazione e non apprezza l'evoluzione delle cose che è cosa normale e giusta in tutto e non solo nella moda:) Un bacio!!

    ReplyDelete
  10. Io non concepisco la moda solo come spettacolo o per notorietà.
    Io amo vestire bene solo per me stessa, sperimentare, giocare mi fa star bene e potrei uscire con un abito prezioso la mattina per andare a fare colazione. Certi meccanismi della moda non li comprendo. Baci Marcella

    ReplyDelete
  11. You raised a really great topic! But I agree ignoring bloggers and the whole sphere is really close minded and may I say- not smart!

    callmemaddie.blogspot.com

    ReplyDelete
    Replies
    1. This comment has been removed by the author.

      Delete
    2. You're right Maddie...mrs. menkes huge mistake is to put all bloggers in the same basket...xoxo

      Delete
  12. I read both article and I really can understand where Suzy is coming from but she really shouldn't put all Socialistas, bloggers and it girls in the same basket.
    I love the MR writing and response, if more bloggers are like her and express their point, the blogging community will be so much better.

    ReplyDelete
    Replies
    1. I totally agree with you Adeola...love Leandra way of bloggin...Xoxo

      Delete
  13. This comment has been removed by the author.

    ReplyDelete
  14. Pur amando la Menkes, devo ammettere che professionalità, bloggers e new social networks possano benissimo coesistere tra loro.

    http://lapetiterobenoire-ale.blogspot.com

    ReplyDelete
  15. Concordo in pieno con la risposta di Leandra Medine!!

    XOXO

    Cami

    www.paillettesandchampagne.com

    VUOI VEDERE PAILLETTES&CHAMPAGNE NELLA IT.FAMILY DI GRAZIA?'!
    VOTACI TUTTI I GIORNI QUI http://blogger.grazia.it/blogger?id=305
    BASTA CLICCARE SUL CUORE
    GRAZIE!!!!!!!

    ReplyDelete
  16. il mondo è bello perchè vario!
    se tutti avessimo solo opinioni super mega professionali sulle sfilate si andrebbe poco lontano. grazie alle fashion blogger ora sappiamo sempre di più sui vari brand e questo credo che sia solo positivo per il mondo della moda


    The Chic and Cheap Blog
    The Chic and Cheap Blog Facebook Page

    ReplyDelete